Il progetto è stato una stretta collaborazione tra Platform 5 Architects, Morph Structures e l’appaltatore Millimetre.
‘Shoffice’ (dall’inglese “shed” (capanno) + “office” (ufficio)) è un padiglione da giardino che contiene un piccolo ufficio accanto a un deposito per il giardino situato nella parte posteriore della casa a schiera degli anni ’50 in St John’s Wood.
Uno spazio ufficio vetrato si annida in una conchiglia ellittica in legno estruso, che si arriccia su se stessa come una radura di legno e forma una piccola terrazza nel prato. L’interno è rivestito in rovere e attrezzato con un ripostiglio e una scrivania a sbalzo. Due lucernari – uno smaltato sopra la scrivania con un altro aperto verso il cielo esterno all’ufficio porta luce nello spazio di lavoro. La struttura leggera, formata da due travi ad anello in acciaio, costole in legno e una pelle in compensato sollecitato, si appoggia su fondazioni di tamponamento minimali. Gran parte del progetto era prefabbricato per ridurre la quantità di materiale che doveva essere spostato attraverso la casa durante la costruzione.
Questa efficiente struttura ha ottenuto buoni livelli di isolamento pur mantenendo l’eleganza del progetto iniziale.
Il rivestimento esterno in quercia bianca americana (American White Oak) è stato scelto per il suo calore, l’aspetto tattile e la durevolezza.

“Per risolvere la questione della forma dello “Shoffice” avevamo bisogno di un materiale da rivestimento che potesse essere usato sia internamente sia esternamente per tetto, pareti e terrazza e il legno di quercia ha risposto perfettamente alla necessità di adattamento a tutte le diverse condizioni”, afferma Patrick Michell di Platform 5.

Il rivestimento esterno che sta all’aperto non è stato trattato e scolorirà col tempo fino a una tonalità di grigio argento.
L’interno è rivestito in listelli di quercia bianca americana con incastro maschio femmina trattati a olio, per esaltare la ricchezza di colore e venatura del legno. Col tempo, il contrasto tra interno ed esterno andrà accentuandosi.
Utilizzando compensato laminato in quercia bianca è stata realizzata una sottile scrivania a mensola che si integra perfettamente nell’architettura interna.
Anche l’installazione ha costituito una sfida in quanto l’unico accesso al giardino era attraverso un piccolo portone e il giardino,di dimensioni modeste, offriva un’area di lavoro limitata.

Il progetto si ispira alla forma del truciolo di legno: il guscio esterno incurvato è stato realizzato con un rivestimento in legno resistente per ridurre al minimo peso e fondamenta e permettere la sua pre-fabbricazione in officina prima dell’assemblaggio finale in loco, mentre la fascia esterna è stata prodotta con sottili assi curvati a vapore per accentuare la forma a spirale del lato principale dell’edificio.
Grazie alle aperture vetrate e un’ottimo isolamento l’ufficio si scalda velocemente con il sole, mentre per le giornate più fredde è previsto un riscaldamento elettrico.
Shoffice è più di una semplice estensione della casa che non solo guadagna uno spazio, ma arricchisce il giardino con la sua forma.
Pur non essendo collegato direttamente alla casa il contatto visivo con il padiglione crea un forte senso di appartenenza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *