Il progetto di alloggi per studenti denominato “Cartone ondulato Pod” è il risultato della tesi di tre studenti, Gabriel Comstock, Qualsiasi Jo Holtz e Andrew Olds nel 2001.
L’intento di questo progetto era quello di sperimentare balle di cartone ondulato impregnati di cera nelle costruzione.
In genere, migliaia di tonnellate di questo materiale finiscono nelle discariche ogni settimana: semplicemente perché contenuto cera che ne impedisce il riciclaggio.
Gli studenti di Rural Studio hanno progettato il modo di poter riutilizzare questo materiale sfruttandone le capacità strutturali, la massa termica e i valori di isolamento, e allo stesso tempo, stavano studiando un modo per migliorare le condizioni di vita nella contea rurale di Hale, in Alabama.
Durante la fase di studio è stata costruita una casa prototipo per testare le idee costruttive e gli usi possibili delle queste balle.
Il prototipo costruito sotto la supervisione del Supershed del Rural Studio, incorpora le balle corrugate sia nel sistema di fondazione che nelle pareti.
Le pareti sono portanti e hanno incoraggiato gli agricoltori e gli appaltatori locali a testare il materiale e la costruzione di fienili e stalle.
Durante tutto l’anno, il team di tesi ha condotto una serie di indagini sui materiali.
Uno di questi studi ha riguardato la miscelazione di ritagli sfusi con altri materiali per vedere come reagiscono.
Lo scopo di questa indagine era di ideare una tecnica che avrebbe protetto la balla.
Il prototipo è stato realizzato accatastando le balle di cartone pressato come se fossero balle di paglia (una tecnica di costruzione molto simile) avvolti in una lastra impermeabile per evitare l’assorbimento dell’acqua, la struttura è stata solevata di pochi decimetri da terra.
Nella parte superiore delle pareti c’è una fascia legante in legno, che funge da supporto per un tetto semplice con due timpani, su cui poggia un pannello a sandwich su listelli.
Gli aspetti più importanti del materiale sono l’isolamento termico, che offre un’efficienza energetica eccezionale, l’estetica originale che offre e il valore ecologico dovuto al riciclaggio del materiale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *